Ottobre 17, 2021

Come risparmiare sull’assicurazione auto? Scopriamolo insieme

Le spese necessarie per il pagamento del premio annuale dovuto alla assicurazione RC auto sono tra le più importanti nella gestione di una vettura.

I costi differiscono da provincia a provincia in virtù di alcuni parametri e soprattutto della tipologia di automobile.

Per avere un preventivo, per chi risiede in provincia di Lecce, si può contattare l’Agenzia UnipolSai Montagna a Maglie e capirne in questo modo i costi.

Scopriamo nel dettaglio come è possibile risparmiare sull’assicurazione auto con dei semplici accorgimenti.

Cosa considerare in fase di acquisto di una nuova auto

L’importo annuale per l’assicurazione auto è sicuramente una spesa importante, che può pesare sulle finanze familiari. Ecco perché è importante mettere in atto tutti gli accorgimenti necessari per ottenere un premio conveniente, facendosi consigliare dal proprio assicuratore di fiducia.

Preliminarmente, quando si è in procinto di acquistare una nuova automobile, una buona abitudine potrebbe essere quella di consultare più concessionarie allo scopo di individuare la vettura che richiede un importo assicurativo annuale in linea con le proprie esigenze.

In aggiunta, bisogna ponderare con attenzione la scelta dell’intestatario dell’automobile, in quanto l’importo potrebbe differire in maniera considerevole. Infatti, una persona che ha da poco conseguito la patente dovrà corrispondere un premio annuale maggiore rispetto a un guidatore in possesso di uno storico caratterizzato da pochissimi incidenti se non addirittura nessuno.

L’importante ruolo dell’attestato di rischio

Abbiamo già evidenziato che per poter risparmiare sulla polizza assicurativa occorre, da parte del contraente, avere uno storico favorevole.

Tutto questo viene riportato nel cosiddetto attestato di rischio, ossia un documento digitale personale di cui possono disporre tutte le compagnie assicurative. Nell’attestato di rischio viene indicato un parametro fondamentale, che è la classe di merito. In questo parametro c’è una sorta di calcolo di probabilità di incidente eseguito in funzione degli ultimi cinque anni. Più la classe sarà inferiore e maggiore sarà il risparmio a cui si potrà accedere.

Un’alternativa per migliorare la classe di merito e ottenere una polizza più conveniente è data dal decreto Bersani. Il decreto Bersani permette di acquisire la migliore classe di merito presente all’interno di un nucleo familiare a tutti i componenti. Va rimarcato, tuttavia, che in queste situazioni, comunque, le compagnie assicurative tendono a offrire dei prezzi più alti a quanti hanno una classe di merito elevata in virtù del decreto Bersani.

Come risparmiare nel caso di rinnovo dell’assicurazione

Diverso è il caso del rinnovo dell’assicurazione auto alla scadenza annuale.

Ovviamente non si potrà cambiare automobile per abbattere i costi, ma bisognerà valutare più polizze prima della scadenza.

Il consiglio è quello di rivolgersi a quante più agenzie possibili richiedendo preventivi analoghi in maniera tale da effettuare una comparazione funzionale.

In pratica, bisognerà fare in modo che i preventivi vengano sviluppati tenendo in considerazione i medesimi parametri quali la franchigia, i massimali ed eventuali servizi aggiuntivi.

Per effettuare questa comparazione bisogna non attendere gli ultimi giorni prima della scadenza della polizza, in quanto non si avrebbe il tempo necessario per poter valutare altre soluzioni che potrebbero essere più convenienti.

La convenienza delle polizze con scatola nera

Un congruo risparmio è possibile ottenerlo richiedendo alla propria compagnia assicuratrice la possibilità di installare la scatola nera sulla propria automobile. La scatola nera è un particolare dispositivo che permette all’agenzia assicuratrice di avere maggiori garanzie. I vantaggi sono molteplici in quanto in caso di incidente è possibile valutare con precisione la dinamica e quindi individuare le colpe. Questo è un elemento utile all’agenzia per abbattere in maniera considerevole il rischio di incappare in frodi assicurative che purtroppo in Italia negli ultimi anni sono state tantissime.

Inoltre, con la scatola nera è possibile richiedere delle polizze il cui importo annuo per il premio assicurativo è direttamente proporzionale ai km percorsi dal veicolo. Il dispositivo permette di calcolare i km percorsi, per cui, se si ha una tendenza a non percorrere lunghe distanze, ci sarà un congruo risparmio.

Con la scatola nera ci sono vantaggi anche per il guidatore, che potrà ottenere immediato soccorso stradale in caso di incidente oppure di improvviso cedimento meccanico.

In commercio ci sono tante polizze assicurative proposte dalle principali compagnie che permettono di risparmiare con l’installazione della scatola nera.

È possibile ottenere un risparmio che può oscillare tra un minimo del 10% fino a un massimo del 25%. Sono importi considerevoli per cui questa è un’opzione certamente da tenere in considerazione.

Le garanzie accessorie

Nel caso in cui, nonostante i tanti preventivi e la scatola nera, l’importo annuale sia ancora troppo alto per le proprie esigenze, occorre valutare dei compromessi.

In particolare, bisogna valutare con attenzione alcune garanzie accessorie per scegliere quali sono indispensabili e di quali, invece, si possa fare a meno. Inoltre, si può anche prevedere di abbassare i massimali previsti sul contratto oppure aumentare la franchigia, tenendo, però, ben presente quali sono le conseguenze possibili.

Per quanto riguarda le garanzie accessorie, si potrebbe pensare di rinunciare, per esempio, all’assistenza stradale, che mediamente richiede un costo di circa 25 euro l’anno, oppure alla tutela legale per un importo di 20 euro circa. Se la propria automobile è piuttosto datata, si potrebbe prendere in considerazione l’opportunità di eliminare il Kasko oppure la copertura da eventi naturali che comunque prevede un importo considerevole, che può arrivare a superare anche i 70 euro ogni anno.

The post Come risparmiare sull’assicurazione auto? Scopriamolo insieme appeared first on Assicurazioni Blog.